Giovedì, 21 Mar 2019
 
 
Il MIR 2004 sulla "Vecia Ferovia" della Val di Fiemme PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da MIR2004   
Martedì 04 Agosto 2009 06:50

In tredici sul trenino della Vecia Ferovia

Anche quest'anno il MIR2004 si fa onore alla XIII edizione della Vecia Ferovia. Bene la partenza che vede subito in fuga il Maurizio lo Stefano e i fratelli Chini,un attimo di paura invece per il Corrado che come ha preso il tratto in asfalto sulla ciclabile è rovinato su un gruppo di ciclisti caduto davanti a lui, fortunatamente però salvo qualche contusione è riuscito a riprendere e portare a termine la gara.
Il Maurizio si accorge subito...

alla prima salita che le sue gambe non girano come dovrebbero e a fatica cerca di contenere l'ottima performance dello Stefano che si presenta 1° per il MIR2004 al traguardo di Molina con il tempo di 1 ora e 44 minuti, ovvero ben 5 minuti meglio rispetto al suo stesso tempo dello scorso anno migliorando inoltre di 2 minuti il record del Maurizio che quest'anno si deve accontentare del 2° posto nelle fila del MIR con il tempo di 1 ora e 48 minuti, per la cronaca nella classifica escursionisti si sono classificati rispettivamente 26° e 38°.
Un trenino nel treno della Vecia Ferovia quello invece dei fratelli Chini che si controllano per tutto il tempo con il Daniele che arriva ad un soffio dal Maurizio ed il Loris a poco più di 1 minuto.
Gara di difesa invece per l’Eugenio e il Guido che dopo le rovinose cadute in cui sono occorsi nelle settimane precedenti, hanno concluso decorosamente la prova con il 5° e 6° posto nel tempo di 1 ora e 55 minuti con una manciata di secondi di differenza.
A metà esatta della graduatoria del MIR si piazza con il 7° tempo un buon Michele che conscio delle sue difficoltà in discesa si era posto l’obbiettivo di scendere sotto le 2 ore, ed infatti dopo un’inizio apparentemente poco brillante, al primo ristoro si accorge di essere in lieve vantaggio che va incrementandosi con una buona seconda parte, tanto da arrivare a Passo San Lugano con quasi 4 minuti di vantaggio rispetto alla passata edizione e discesa a parte sfrutta la fase finale per fermare il cronometro sull’ora e 59 minuti.
Dove si sarebbe piazzato l’Andrea se a 4 km dall’arrivo non avesse bucato??? Pensare che a Passo San Lugano aveva quasi 20 secondi di vantaggio sul Maurizio (per motivi tecnici non conosciamo il tempo dello Stefano al GPM del passo). Comunque bravo anzi bravissimo per aver stoicamente condotto la bici a mano fino al traguardo…
Abbiamo ormai superato le 2 ore ed ecco arrivare il Corrado che un po’ dolorante porta a termine la sua prova, a 5 minuti poi un buon Luigino che migliora di ben 6 minuti il tempo del 2008, migliorano anche il Tiziano e l’Ivan che arrivano intorno alle 2 ore e 22 minuti, ma va evidenziata la grande performance dell’Ivan che abbassa di ben mezzora il suo tempo dello scorso anno.
Chiude il trenino il buon Fabio che ahimè paga il fatto di essere appena rientrato dalle ferie ed a non avere avuto una sufficiente preparazione, ma da veterano della Vecia Ferovia sbuffa di felicità per aver visto anche quest’anno una buona partecipazione del MIR2004.
Partecipazione che speriamo negli anni futuri possa coinvolgere un numero sempre maggiori di soci, perché questa manifestazione è veramente molta bella e ben organizzata ed è alla portata di tutti, che offre inoltre l’opportunità a tutto il gruppo ed i suoi familiari di trascorrere insieme la giornata nel bel parco in cui si svolge l’arrivo.
Appuntamento quindi al prossimo anno e complimenti ancora a tutti.
Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Settembre 2009 12:10