Venerdì, 16 Nov 2018
 
 
Villamontagna
 

Villamontagna è un sobborgo di Trento di piccole dimensioni distante circa 5 km dalla città capoluogo. Il paese fa parte della circoscrizione dell’Argentario assieme a Cognola, Martignano, Maso Bolleri, Montevaccino, Tavernaro, Moià, S. Donà e S. Vito.

Negli ultimi anni il paese ha subito un forte incremento demografico che ha portato il numero di abitanti sopra le mille unità. Villamontagna è inoltre residenza del conosciuto marmo di Pila utilizzato per la sistemazione dei marciapiedi del centro della città di Trento. Questa pietra è caratterizzata da un colore rossiccio, e proprio a questa pietra è dedicata un'area che in passato era una cava del marmo di Pila, questa area è utilizzata per eventi come concerti di cori locali. Villamontagna è situata sul monte Calisio, in conseguenza è punto d'incontro tra la val dell'Adige e la valsugana. Durante la prima guerra mondiale gli austriaci approfittarono di questo vantaggio morfologico,in seguito costruirono il forte Catangnen. Tutt'ora il forte è una cantina e un ristorante. Inoltre Villa montagna è percorsa da strade ideali per una piacevole passegiata; è anche circondata da una vasta area di boschi situati sul monte calisio. Il paese è simboleggiato da un vecchio rifugio di nome Campel, costruito da il gruppo alpini di villamontagna, è il simbolo del paese che tutt'ora anch'esso è diventato un ristorante. Inoltre Villamontagna è il paese, che al giorno, è più illuminato dal sole di tutta la provincia.

(fonte wikipedia)