Venerdì, 16 Nov 2018
 
 
Coro Parrocchiale

PRESENTAZIONE CORO PARROCCHIALE DI VILLAMONTAGNA 

Il coro parrocchiale di Villamontagna vanta una storia molto antica.Esistono documenti, risalenti alla metà del 1800, che parlano della sua presenza nelle celebrazioni liturgiche.
Fino agli inizi del 1900 Villamontagna era infatti un comune autonomo, pertanto possedeva un forte senso
di coesione che ne difendevano l’identità e le tradizioni, una delle quali, certamente la più importante, era
la partecipazione attiva alla vita parrocchiale.
Con lo scorrere degli anni il coro che andava sempre più arricchendosi di un lodevole repertorio di canti sacri assunse quelli cosidetti “profani” anche a quattro voci, per cui da maschile come allora era prescrizione, divenne misto, associando validi elementi femminili.E’ agli inizi del 1900 che il coro, sotto la spinta dell’allora parroco don Arturo Frizzera, si impose all’attenzione della comunità trentina mediante la partecipazione alle rassegne, conquistando nel 1907, il primo premio assoluto tra tutti i cori diocesani trentini. La tradizione degli anziani ricorda come il coro polifonico di Villamontagna fosse molto richiesto nelle manifestazioni culturali, ricreative ed associative della città e dintorni, il che lo aiutava ad aumentare il già vasto repertorio, come si può constatare visitando il suo archivio.
La vasta scelta dei pezzi liturgici, lirici e popolari l’armoniosa sintonia delle voci e la sapiente direzione di
validi direttori tra cui si ricorda: Antonio Pedrotti, Antonio Gasperi, Mario Dellai e Silvano Decarli nonché di
altrettanti validi organisti come: Carlo Lunelli,  Asterio  Fracchetti,  Elio Pedrotti e Francesco Fontana, concorsero nel fare del coro un insieme assai qualificato.
In questi ultimi anni si è validamente esibito in apprezzati concerti, da solo e in collaborazione periodica con il Coro parrocchiale S.Leonardo di Montevaccino e l’Ensamble Frescobaldi in varie località della regione.

Attualmente il coro, diretto da Domenico Tomasi con l’organista Maurizio Decarli, nelle varie occasioni
liturgiche e ricreative locali esprime e rivive la sua gloriosa tradizione.